Abbi cura dell’amore

otto

con Lucia Esposito Gulliver libreria a sinistra e Patrizia Bartolomeo assessore alle Pari Opportunità del Comune di Cinisello

Nella giornata del 25 novembre 2014 Maria Giovanna Farina ha condotto l’incontro Abbi cura dell’amore, contro la violenza usiamo i sentimenti. Con l’occasione è stato presentato il nuovo romanzo di Maria Giovanna Dimmi che mi ami, Silele Edizioni. L’evento è stato patrocinato dal Comune di Cinisello Balsamo (Mi). Hanno partecipato: Patrizia Bartolomeo, assessore alle Pari Opportunità, Lucia Esposito della Libreria Gulliver, Max Bonfanti filosofo, Emanuele Pagani della Silele Edizioni. Con l’occasione è nato il movimento culturale ABBI CURA DELL’AMORE.tre

Confetti perché il libro sarà anche bomboniera per gli sposi, a cura di La perla articolo per gli sposi di Cinisello Balsamo (Mi)

 

pubblico

ami3 Allestimento di Maria Teresa Signorelli per Le petit dèco

amigioielli

Amore e gioielli, gioielleria Ronchi di Cinisello Balsamo (Mi)

artiste

con Pinuccia di La Perla e Maria Teresa Signorelli di Le petit dèco

due

allestimento di Le petit dèco

androgino

rappresentazione del mito dell’androgino di Platone (Simposio)

Ecco le foto: ami2 cinque dieci firma 25 novembre h 21

I biglietti del pubblico contro la violenza sulle donne

I biglietti del pubblico contro la violenza alle donne

Non tacere mai: istruzioni pratiche

pirrone

Per paura di essere contraddetti, per paura di fare brutta figura o semplicemente per paura di non saper riuscire a controllare le parole, si tace.

Pirrone di Elide, filosofo e capostipite della scuola scettica nato nel 360 a.C., introdusse la sospensione del giudizio (in greco epoché). Quando ci spingono a dire cose che non condividiamo, non lasciamoci intrappolare dal luogo comune del silenzio-assenso, ma prendiamo tempo e pronunciamo una parola risolutiva: “epoché”.Gli altri rimarranno, nella maggior parte dei casi, senza parole, c’è chi invece ci chiederà il significato, altri ancora ci crederanno un po’ strani, ma la cosa più importante è il risultato che avremo ottenuto.

Anzi abbiamo ottenuto più di un risultato:

1) Non siamo stati zitti e non possono applicarci la regola del silenzio-assenso

2) Abbiamo ottenuto il risultato di non dire cose per cui ci potremmo pentire

3) Abbiamo tutto il tempo per riflettere e prepararci il discorso più adatto

4) Non ci siamo irritatati e ciò giova alla nostra salute

5) Abbiamo disorientato il nostro tormentatore

Cosa volere di più dalla filosofia?

Maria Giovanna Farina