COLLANA DI PRATICA FILOSOFICA

Collana di Pratica Filosofica in e-book

Maria Giovanna FarinaLa collana di pratica filosofica che dirigo per Kkien Publishing International ha al suo attivo pubblicazioni di pratica filosofica e volumi scientifici. Per proporre nuovi lavori alla mia attenzione è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

Titolo di studio: laurea

Competenze: esperienze nel campo della cura filosofica o medica

Per i titoli strettamente legati alla pratica filosofica è necessaria e imprescindibile una scrittura a carattere divulgativo seppur supportata da preparazione teorica.

Per informazioni, approfondimenti e proposte scrivere a Maria Giovanna Farina

mail: [email protected]

copy-logo-kkien

 

 

 

 

Titoli già pubblicati. www.kkienpublishing.it/wpccategories/pratica-filosofica

 

La meta

La meta, acquarello di Daniela Lorusso, 2017

La meta, acquarello di Daniela Lorusso, 2017

Questo acquarello, che intitolerei “La meta”, di Daniela Lorusso evoca un percorso verso la luce, la consapevolezza di sé sta emergendo attraverso un cammino apparentemente semplice, l’unico personaggio del disegno procede timidamente lungo la parete destra quasi temesse ciò che lo aspetta. Procede con un mezzo senza motore che avanza con le sole forze personali quasi a comunicarci la necessaria volontà individuale per riuscire in un’impresa. Potrebbe essere solo una persona stupita, la sua postura in sella alla bicicletta appare esitante. Del resto la luce abbaglia chi vive nell’ombra, la luce non ti permette di non vedere. Quale che sia la verità su questo sconosciuto personaggio, resta il fatto che osservandolo attraverso i tratti del pennello dell’autrice noi possiamo intuire la sua interiorità, è abbastanza certo che sia vicino ad una ri-nascita: di sé, del mondo o di qualcuno a lui caro. Il dipinto della Lorusso vuole mettere in evidenza questo minuscolo personaggio che al di là delle misure reali ruba la scena e si prende il merito di farci uscire allo scoperto dove la luce della verità, della ragione o del nostro personale momento di perdita ci illumina. Un’opera questa che si presta a diverse interpretazioni, ma che sa mettere in primo piano la ricerca di una soluzione finale, con la determinazione riusciamo a giungere alla nostra meta, nonostante timori, esitanza e fatica: tutto il resto non si scorge, il dipinto è un monocolore sfumato che concentra tutto sul risultato.

Pubblicato in Arte