CRISTINA CHIABOTTO: BELLA FUORI… E ANCHE DENTRO!

cri

12 febbraio 2013  di Maria Giovanna Farina

Cristina Chiabotto è stata eletta Miss Italia nel 2004: in otto anni tanti successi e soddisfazioni. Presto la vedremo in nuovi progetti televisivi – attualmente ogni giorno è su Radio Kiss Kiss!

Bella fuori e pulita dentro, permettimi la battuta! Credo però sia valido anche il contrario. Sei una giovane donna che dà gioia non solo per la sua bellezza ma anche per uno sguardo limpido e rassicurante. La tua vita è quella che sognavi?

Non potevo immaginarmi tutto questo, sognavo un percorso completamente diverso. Volevo diventare psicologa, mi immaginavo nel mondo del lavoro in altro modo, mi immaginavo addirittura con un look particolare: i tailleur con gli occhiali e la valigetta. In realtà il mio sogno è sempre stato quello di studiare la mente umana con la spontaneità che mi appartiene per carattere, sono una persona che ascolta molto, amo studiare chi ho di fronte. Un giorno mi sono svegliata, come è capitato nella mia vita più volte, e ho scelto di fare tutt’altro! Non l’ho sognato, ma l’ho scelto all’improvviso.

Quindi fai quello che vuoi anche se non quello che sognavi?

Sento di vivere una favola che poi è diventata la mia realtà, la mia quotidianità. Sono i miei primi otto anni in questo mondo e devo dire che oggi, sì, sento di appartenere a tutto questo.

Cos’è per te la bellezza? Cos’è per una donna bella come te?

Per me la bellezza ha sempre avuto un concetto molto più complesso di un aspetto solo visivo, penso a un mondo più interiore che poi può rendere bello ciò che è fuori. Non è la perfezione ma ilfascino, quello che riesci a trasmettere. Sono una persona che ha sempre guardato chi ha di fronte in modo più profondo per andare oltre e non fermarsi solo all’apparenza.

Hai un approccio filosofico alla bellezza…

Se penso a che cosa rappresenta la bellezza, posso dire che ha avuto la sua importanza nel far emergere altri aspetti di me: ho vinto il concorso di bellezza nel 2004 e sono venuta al mondo, se possiamo fare questo parallelismo. Da ragazza timida con una quotidianità molto naturale, facevo danza ed altre cose semplicissime, sono arrivata a conoscere il mondo intero non solo per la bellezza.

Sul tuo sito internet ti racconti con semplicità ed ironia, cosa rappresenta per te la scrittura?

La scrittura mi ha sempre affascinata molto, amo scrivere tanto e quando scrivo, può essere un mail o un semplice sms, ho nostalgia delle lettere scritte a mano: ho 26 anni e il mio approccio alla scrittura è stato molto tecnologico per cui mi sono persa quel periodo più nostalgico dello scrivere le lettere. Però, anche quando compongo un semplice sms, mi piace non solo scrivere mainterpretare quello che scrivo: ogni messaggio lo rileggo e se c’è qualcosa che non rispecchia quello che voglio dire lo riprendo e lo interpreto a voce alta.

Così sei sicura che ciò che arriva è esattamente quello che volevi dire?

Sì! Ad esempio anche su Twitter quando scrivo metto tante vocali come se urlassi sempre quello che voglio dire. Se scrivo ciao, lo metto con tante o perché desidero che arrivi il senso di quello che sto dicendo.

Attualmente sei impegnata in diretta ogni mattina su radio Kiss Kiss: da Miss Italia a conduttrice con tante altre belle esperienze nel mezzo. Qual’è il tuo media preferito per comunicare?

Ho provato due media importantissimi che sono la radio e la televisione, sono due modi molto diversi. Nella TV domina l’immagine e c’è un filtro tra te e il pubblico, in radio la voce. Devo dire, questa esperienza in radio mi sta dando un impatto ancora maggiore, con questo programma che fa partecipare tutti gli italiani ho un contatto più forte. Per cui oggi il media che preferisco è la radio.

Eh beh, in radio l’immagine è rimossa ed esiste solo la voce

Bravissima! La radio poi fa uscire quello che sei veramente. Invece cosa pensi dell’essere mamma per una donna impegnata come te?

Penso all’essere mamma, credo che per una donna la realizzazione non avvenga solo con il lavoro. La realizzazione per me sta nell’essere donna e l’essere donna è anche essere madre. Ho l’esempio di una mamma molto presente, ho una mamma speciale, abbiamo un rapporto di complicità fantastico, ci sono trent’anni di differenza ma siamo molto simili. Se devo dirti quello che penso, per me essere mamma lo identifico col suo modo di esserlo. Mi piacerebbe essere mamma, una mamma moderna piena di tradizioni ma al contempo al passo coi tempi. Oggi la donna può fare molto e non è relegata ad una sola cosa.

Hai detto una cosa molto giusta, ci vuole un giusto equilibrio tra passato e presente…

Sono d’accordo.

Ogni cosa che facciamo come esseri umani lascia delle tracce di noi nel mondo. Che rapporto hai con le tracce che lasci?

Un rapporto molto stretto, anche se non vivo quello che faccio come una missione; però ho sempre pensato che lasciare un segno in qualcuno è la cosa più appagabile e bella al mondo. Sono molto diretta con le mie tracce, a parte che la mia traccia è molto evidente… perché ho un bel 42! Comunque ritengo molto preziose le mie tracce… tutto quello che lasci poi ritorna e ti può dare molto di più di qualcosa di materiale.

Nuovi obiettivi/progetti?

Stanno arrivando proposte televisive, per ora con Radio Kiss Kiss sono impegnata ogni giorno dalle 7 alle 10. Mi stanno a arrivando proposte molto interessanti per una televisione alternativa ed è ciò che io desidero come stimolo nuovo: sto valutando diverse proposte e arriverà qualcosa di bello.

Bene!

Nel frattempo c’è il mondo della pubblicità che ha fatto da filo conduttore in questi 8 anni.

La tua pubblicità la conosciamo tutti…

Dovunque vado faccio lo spot!

Devo dire che è una pubblicità venuta bene…

È stata una delle mie fortune, amo fare le pubblicità perché in pochi minuti comunichi.

Dici tutto e tanto.

Sì e comunichi quella che sei.

A me Cristina ha comunicato entusiasmo, simpatia, ironia: alcune tra le sue doti speciali che trasmette al pubblico!

© Riproduzione vietata