FILOSOFIA PER VIVERE MEGLIO: LO SPIRITO SCIENTIFICO CI RENDE LIBERI

Filosofia, come aiuto ad applicarla alla vita quotidiana: spalanchiamo le porte allo spirito scientifico!

libertà

Foto di Gina Di Dato

Sto per pronunciare una frase del tipo “non voglio farmi capire”, ma non è così. Superate le prime due righe ritorna il mio stile! “Mostrerò l’endosmosi abusiva dell’assertorio nell’apodittico e della memoria nella ragione”, così scrive il filosofo Bachelard nel suo libro “La scoperta dello spirito scientifico”. Con questa espressione vuole dirci che dimostrerà come, nella vita quotidiana, in modo non lecito, ci sia un mescolamento tra ciò che è scientifico e ciò che è legato all’esperienza popolare. Questo atteggiamento mentale ce lo trasciniamo da sempre e nemmeno la ragione riesce ad estirparlo, non è facile liberarsi di ciò che abbiamo sentito dire dai tempi dell’infanzia: buttarlo via dà un senso di vuoto. Ci sembra di fare un torto alla nostra storia, al nostro passato e a chi ci ha fatti crescere con tutto l’amore del mondo, per questo fatichiamo a non credere più a certe idee.

Sicuri che un taglio radicale rinforzi i capelli?

Purtroppo certe idee sono prive di verità. Le nostre nonne dicevano che si fanno brutti sogni perché si è mangiato pesante, che se si tagliano i capelli a zero si irrobustiscono, che se ti scotti devi mettere l’olio sulla bruciatura. Oggi sappiamo che queste considerazioni sono prive di ogni fondamento scientifico eppure faticano a trovare completa smentita. Mi capita ancora di udire affermare: “Questa notte ho fatto un sogno sconvolgente… sarà che ho mangiato…”. Un simile retaggio allontana da un approccio serio alla propria vita interiore rischiando di sottovalutare e mal considerare le problematiche insite nel racconto onirico. E che dire dei capelli che si irrobustiscono con un taglio radicale? La nostra chioma non è paragonabile ad un albero che con la giusta potatura diventa più rigoglioso. Ancor più grave per le sue conseguenze è l’idea che l’olio allievi la scottatura, in realtà favorisce il proseguimento del processo di combustione. Meglio quindi raffreddare con acqua e ghiaccio e solo in un secondo momento applicare l’unguento più idoneo. Questi sono solo alcuni esempi utili per dimostrare quanto talune idee popolari non siano da seguire, certi retaggi arrecano solo danni e l’unico rimedio rimane lo spirito scientifico di cui argomenta Bachelard, spirito a cui dobbiamo spalancare le porte se desideriamo evolverci come esseri umani e persone civili.