LA MUSICA DEL CUORE: INTERVISTA A KAYE-REE

key

 

 

Kaye, quando hai iniziato a creare musica? Cosa rappresenta per te la musica?

Ho iniziato come cantante quando avevo 18 anni e a 24 a scrivere la musica con Felix, il mio co-writer. La musica è il mio elemento, la mia aria, la mia anima, la mia vita! Quando faccio musica cerco di dare energia positiva alle persone che stanno lavorando con me e che stanno ascoltando: ottengo così l’energia positiva di ritorno da tutti e tutto. Ecco perché in Germania ho anche chiamato la mia etichetta “Reelement Records

Sei nata da padre iraniano e madre tedesca: come convivono queste due culture nella tua anima?

La copertina del nuovo disco di Kaye-Ree “New Air”

Queste due culture sono sicuramente combinate nella mia anima. Anche se avevo solo un anno e mezzo quando ci siamo trasferiti dalla Persia alla Germania, a volte mi sento più persiana che tedesca. Credo sia il diverso tipo di educazioneche ho ricevuto da bambina, del fatto che i miei parenti persiani hanno vissuto molto vicini a noi e siamo stati circondati da tanti membri dellafamiglia persiana: cibo, musica e stile di vita persiani! Anche se ho frequentato quasi allo stesso modo il lato tedesco della famiglia, mi sono sempre sentita “diversa” da loro e quando qualcuno mi chiede, ancora oggi, da dove vengo, rispondo: “Sono originaria della Persia, cresciuta poi in Germania”. Non sto assolutamente negando la mia parte tedesca perché l’apprezzo molto, ma mi sento cosmopolita, grazie a tutti i viaggi che stiamo facendo come musicisti, le diverse culture da cui siamo circondati e le tre o cinque lingue che parlo ogni giorno.

La musica è sufficiente per conoscere ed amare se stessi?

La musica non è sufficiente per conoscere e amare se stessi. La vita mi insegna a conoscere e ad amare me stessa! Amici, famiglia, amore, diverse situazioni… tutto mi aiuta a crescere e ad imparare ad amare me stessa. Ho una bella vita e cerco di imparare da ogni situazione, quando è possibile. Amo amare e cercare di amare il più possibile! Gli altri, come me stessa.

Kaye-Ree pensa anche alla solidarietà, è attiva in varie organizzazioni come quella per le vittime del terremoto di Haiti e il Go-Ghana-Project. Le sue radici persiane la rendono attenta in particolar modo ai diritti delle donne supportando One Billion Rising. È inoltre coinvolta con passione nella missione “Alma Terra E.V.” che aiuta bambini bisognosi dell’Afghanistan e Tanzania.

Maria Giovanna Farina

© Riproduzione vietata